Ode al vino e altre odi elementari di Pablo Neruda, Passigli Editore

“Ode al vino e altre odi elementari” di Pablo Neruda, Passigli Editore (Passigli Poesia)

 

Pablo Neruda

“Ode al vino e altre odi elementari” di Pablo Neruda, Passigli Editore (Passigli Poesia).
La produzione letteraria di Pablo Neruda ( RIcardo Eliécer Neftalí Basoalto 1904-1973) è caratterizzata da una duplice valenza comunicativa: da una parte troviamo un’esaltazione del concetto di vita, intesa nel senso più ampio possibile. Dall’altra un’indagine sull’esistenza e sul senso della morte.
Questa ambivalenza è il frutto, il risultato, del coinvolgimento da parte del poeta nelle vicende politiche del paese. La piena adesione al comunismo, l’opposizione al partito di Francisco Franco e il brutale assassinio dell’amico Gabriel Garcìa Marquez, sono filoni di indagine ben presenti all’interno delle sue composizioni.
Per Neruda infatti la poesia è una manifestazione di pace e il poeta ha il compito di lottare contro tutti coloro che mirano a distruggerla.

Le odi elementari sono un insieme di 230 poesie prodotte fra il 1952 e il 1959.

Raccolte in quattro libri, esse sono l’emblema della poesia lirica ed intimista che caratterizza lo stile di Neruda. Troviamo l’esaltazione per le piccole cose, che caratterizzano la vita quotidiana e che alle volte ci sfuggono e diamo per scontate.
Neruda invece mira a ripristinare una corretta gerarchia dei valori esaltandone l’importanza. Sceglie termini semplici, che tutti possono comprendere, ma allo stesso tempo potenti, prediligendo versi liberi.
I temi diventano cosi oggetto di analisi e strumento di paragone con quelli che sono i sentimenti più importanti per il poeta, primo fra tutti l’amore.

Ode al vino e altre odi elementari, Pablo Neruda, Passigli Editori

Nell’ode al Vino, che dà il titolo a questa raccolta, il vino diviene un tramite con il quale Neruda esalta il concetto di convivialità. Il poeta mette in risalto uno dei sentimenti più importanti che lega gli uomini fra di loro:

… A volte
ti nutri di ricordi
mortali,
sulla tua onda
andiamo di tomba in tomba…

Ma con una scelta molto attenta e accurata dei termini: così il vino diviene ” un disordinato velluto”.
Ben evidenti in questi accostamenti sensoriali delle metafore, gli influssi stilistici del surrealismo, che influenzano parte della sua produzione.

L’ode al limone è in assoluto la mia preferita.
Nella descrizione della nascita del frutto si scorge un paragone con il sentimento d’amore.
Il limone diviene cosi “uno dei capezzoli profumati del petto della terra”.
E quando Neruda ne descrive la forma, la consistenza, è eccezionale la riuscita della metafora ed è evidente l’accuratezza nella scelta dei termini. Il frutto asprigno diviene “una piccola cattedrale” con “vetrate acide” le cui gocce ricordano “topazi”.

Pablo Neruda su considerato a buon ragione, uno dei poeti più importanti del XX secolo.
La sua grandezza è innegabile e legata a molteplici aspetti.
Sicuramente la sua umanità e la sua semplicità mai banale, sono elementi di spicco che lo caratterizzano in senso unico e positivo.

” Ode al Vino e altre odi elementari”, Passigli Editore

ISBN 9788836815098

€9,90

 

 

2 pensieri riguardo “Ode al vino e altre odi elementari di Pablo Neruda, Passigli Editore”

  1. I enjoy you because of all of your effort on this blog. Debby delights in conducting internet research and it’s easy to see why. A number of us hear all about the compelling manner you create effective guides by means of the blog and boost contribution from other ones about this area of interest and my child has been becoming educated a great deal. Enjoy the remaining portion of the new year. You’re carrying out a fabulous job.

  2. With every thing that appears to be building within this specific subject matter, your perspectives are rather refreshing. Nevertheless, I appologize, but I can not subscribe to your entire suggestion, all be it refreshing none the less. It appears to everyone that your commentary are actually not entirely justified and in actuality you are generally yourself not really totally convinced of the assertion. In any event I did appreciate reading it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *