Feed the Resistance, Julia Turshen, Chronicle books

Feed the Resistance, Julia Turshen, Chronicle books

“Feed the Resistance” di Julia Turshen edizioni Chronicle books: un libro fuori dal comune.

Feed the Resistence

Julia Turshen autrice del libro non è digiuna (e mai aggettivo fu più appropriato…), di questo genere di esperienze letterarie…

La volontà che sta alla base del libro “Feed the Resistance” è quella di invogliare gli appetiti, compresi quelli di natura “politica”, fornendo ricette pratiche e veloci.

Julia Turshen ha ben presente che parlare di cibo non è solo parlare di cibo in senso stretto, solo una questione legata a ciò che mettiamo in tavola e mangiamo. In “Feed the Resistance” è ben chiaro che dietro al concetto di Food sono presenti una varierà di sotto argomenti altrettanto importanti. Economia, sviluppo, inquinamento, genere, razza, religione… Senza dimenticare che proprio intorno alla tavola si sviluppano la maggior parte delle relazioni importanti per il genere umano, pubblici o privati.

Il cibo è importante dunque e cucinare è innegabilmente un piacere in tutti i suoi aspetti e fasi.

Recipes+ideas for getting involved

In “Feed the Resistance”, Julia Turshen raccoglie le ricette di quelli che sono gli esponenti più interessanti della sua comunità, suddividendole in tre gruppi.

Easy Meals for the Folks who are too Busy Resisting to Cook“: ricette facili e veloci per coloro che hanno poco tempo ma che non rinunciano alla passione per la cucina.

Feeding the Masses“: ricette che senza un grosso investimento di tempo e denaro; garantiscono il successo per un largo numero di commensali.

 

Baker Goods+Portable Snacks“: in questa terza sezione sono raggruppate le ricette più “significative”, quelle che hanno anche un legame più forte con le tradizioni del passato, i legami familiari e affettivi.

 

In conclusione Julia Turshen fornisce alcuni validi suggerimenti attraverso i quali diventare maggiormente attivi, in generale, ma anche all’interno della propria comunità. Suggerimenti che non sono scontati e che possono farti cambiare lo stile di vita in soli 10 minuti.

Perché è chiaro fin dall’inizio che è di resistenza che si parla e in “Feed the Resistance” si “parla” di cibo in generale, ma anche di quello per mente e spirito.

 

 

 

 

 

 

6 pensieri riguardo “Feed the Resistance, Julia Turshen, Chronicle books”

  1. I ԁo not evеn knoᴡ how I ended uⲣ һere, but I thougһt this pos was gooԀ.

    I do not know who you arе but defіnitely yоu are going tߋо a
    famous blogger if үoᥙ ɑren’t aⅼready 😉 Cheers!

  2. I enjoy you because of all of the effort on this blog. Betty delights in carrying out internet research and it’s easy to see why. A lot of people hear all about the compelling form you convey advantageous guidance by means of the blog and attract contribution from other individuals about this area and my child has always been becoming educated a great deal. Enjoy the remaining portion of the new year. You’re carrying out a brilliant job.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *