Nomadi 55 anni in concerto Trescore Cremasco 8 luglio 2018

Nomadi

I Nomadi sono uno dei gruppi storici italiani, fra i più longevi sulla scena del panorama musicale sia nazionale che internazionale, con all’attivo più di 15 milioni di dischi venduti.

Fondato nel 1963 dal tastierista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio, il gruppo dei ” Nomadi” ha cambiato formazione diverse volte per ragioni varie.
Numerosissime le collaborazioni illustri, fra le quali Mogol, Battisti, Guccini.

Tanta la passione. Molto forte il messaggio che il gruppo ha sempre trasmesso. Un perfetto connubio fra impegno sociale e l’amore, i sentimenti in genere.

Sicuramente il panorama storico, in cui il complesso nacque, i “favolosi anni sessanta”, ha alimentato questo tipo di interesse: un paese in pieno sviluppo economico, in cui però, alla crescita del benessere non susseguiva un maggiore impegno sociale.

Ma in buona parte il “messaggio” che i “Nomadi” trasmettono è frutto e merito della loro cultura, della loro naturale predisposizione che li vuole socialmente impegnati ed attivi. E nonostante il trascorrere del tempo, i cambiamenti nella formazioni, le rotture e i dolori, è rimasto costante.

Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti – Mondadori

“Annus horribilis”

“… Il 1992 mi si è impresso nella carne prima ancora che nella mente come l’anno orribile della mia vita, l’anno del dolore, delle perdite incolmabili…

A gennaio la prima bruttissima notizia, tanto violenta quanto inattesa: Nerina, la madre di Augusto, era morta all’improvviso, un vero e proprio fulmine a ciel sereno… A maggio morì Dante (Dante Pergreffi bassista dal 1984 al 1992), in quel modo tanto assurdo quanto inaspettato. Di nuovo una mazzata per tutti, un ragazzo così giovane e pieno di vita… Tutto questo mentre le condizioni di Augusto stavano lentamente ma inesorabilmente aggravandosi…

Il corpo di Augusto era devastato da un tumore ai polmoni che si era propagato in metastasi disseminate ovunque, soprattutto al cervello, che erano la causa di quelle atroci cefalee di cui soffriva da un po’. Una sentenza di morte senza appello… Ricordo, come fosse ora, ciò che mi disse il medico: fatelo cantare, più resta sul palco meglio è. Lo stesso Augusto, del resto, a noi amici aveva rivelato la fonte segreta della felicità: la compagnia dei suoi amati libri e lo stare sul palco…

Nuovo Cantagiro, Calabria, 1992

Prima di salire sul palco (riferimento al Nuovo Cantagiro in Calabria, condotto quell’anno da Mara Venier) Augusto fu colto da un attacco di epilessia… Quando stava per crollare lo presi al volo ma realizzai in quel frangente che era arrivato il momento di dire basta… Ricordo ancora la sua faccia quando gli comunicai che ci saremmo dovuti fermare…

Una volta a Novellara il mio solo pensiero fu come alleviare il più possibile il suo dolore. Decisi di organizzare ogni sera una piccola festa a casa mia, una cosa per intimi, lui e la sua compagna Rosanna, la mia famiglia, il dottore che era anche un amico, e pochissimi altri selezionati…

Ciò che mi è rimasto di positivo di quei giorni è che anche in quelle condizioni estreme Ago non ha mai perso il suo amore per la vita… “Appena mi rimetto e me la sento, io e te partiamo e facciamo il giro del mondo”.

(Cit. ” Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti “, Mondadori ISBN 9788804701491)

Augusto Daolio morì la mattina del 7 ottobre del 1992.

Nomadincontro – Tributo ad Augusto

La manifestazione ” Nomadincontro – Tributo ad Augusto” iniziò nel 1993. Organizzata annualmente a febbraio, mese in cui nacque Augusto, con la collaborazione di Beppe Carletti, di tutti gli altri componenti del gruppo, e con l’approvazione di Rosanna Fantuzzi, compagna di Augusti Daolio, la manifestazione è un modo per onorare il ricordo di Augusto.

La “Nomadincontro – Tributo ad Augusto” si svolge in 2 giorni ( un sabato e domenica).

Durante la manifestazione si esibiscono cantanti e gruppi musicali italiani.

Il premio, rappresentato da una somma di denaro, viene quindi devoluto a favore di associazioni che combattono per i meno fortunati. Rappresenta soprattutto un riconoscimento al valore morale dell’artista vincitore, che si è messo in luce grazie al suo interesse, partecipazione a cause sociali e umanitarie.

Nel corso degli anni il tributo e stato vinto da cantanti come Jovanotti (1993), 99 Posse (1996), Daniele Silvestri (2000), Piero Pelù (2001), Elisa (2005), Roberto Vecchioni (2008), Fiorella Mannoia (2016) e molti altri, permettendo così di raccogliere 120 milioni di lire.

Associazione Augusto per la Vita

A seguito della scomparsa dello storico leader del gruppo, Augusto Daolio, è stata fondata, per volere dei Nomadi e della compagna di Augusto, che ne è la presidentessa, l’Associazione Augusto per la Vita.

La finalità prima che si prefigge è la raccolta di fondi utili per la ricerca sul cancro, attraverso la pubblicazione di opere dedicate al cantante.
L’idea nacque spontaneamente quando, nel corso dei funerali di Augusto, in moltissimi lasciarono parecchie somme di denaro.

Nomadi 55 anni in concerto

Trescore Cremasco 8 luglio 2018

L’occasione di vedere e di ascoltare dal vivo uno fra i gruppi storici del panorama musicale nazionale ed internazionale, era troppo ghiotta per farsela sfuggire.

L’attesa è stata ampiamente soddisfatta dall’emozione provata.

Un vero e proprio evento, di condivisione soprattutto. L’atmosfera è gioviale, familiare. Non solo un concerto nel senso canonico del termine. I Nomadi organizzano un incontro fra amici, vicini e lontani, e durante il concerto alle canzoni si alternano attimi di condivisione, di interazione.

Lettura di bigliettini, di striscioni… Racconti, alle volte anche personali di episodi, si alternano alla musica, il cui messaggio è quello di sempre, il marchio dei Nomadi: interesse e partecipazione sociale, amore e sentimenti.

Improvvisamente non ti senti più un fan in adorazione di un idolo. Ma una parte “importante” e riconosciuta di un sistema, in cui l’interesse per l’altro è fondamentale.

Il ricordo di Augusto è presente aleggiando sopra la nostra testa. Yuri Cilloni indossa una maglia con l’immagine di Augusto ben in mostra. Il tutto è vissuto con grande rispetto, senza autocommiserazione. Augusto è stato indubbiamente, uno dei promotori di un progetto emozionante che, nonostante il passare del tempo si mantiene vivo, attivo e inimitabile. E questo grazie alla passione con cui i Nomadi trasmettono il loro “pensiero” ai fan-amici, che a loro volta se ne fanno promulgatori.

 

19 pensieri riguardo “Nomadi 55 anni in concerto Trescore Cremasco 8 luglio 2018”

  1. Its like you read my mind! You appear to know so much about this, like you wrote the book
    in it or something. I think that you could do with a few pics to
    drive the message home a little bit, but instead of that,
    this is fantastic blog. A fantastic read. I will definitely be back.

  2. I have been surfing online more than 4 hours today,
    yet I never found any interesting article like yours. It’s
    pretty worth enough for me. In my opinion, if all web owners and bloggers
    made good content as you did, the web will be much more useful
    than ever before.

  3. Pretty nice post. I just stumbled upon your weblog and wished to say that I’ve truly enjoyed browsing your blog posts.
    In any case I’ll be subscribing to your rss feed and I hope you write again very soon!

  4. Hello there I am so happy I found your site,
    I really found you by error, while I was looking on Google for something
    else, Anyways I am here now and would just like to say thank you for a remarkable post and a all
    round interesting blog (I also love the theme/design), I
    don’t have time to look over it all at the
    minute but I have book-marked it and also added in your RSS feeds, so when I have time I will be back to
    read a lot more, Please do keep up the superb jo.

  5. A motivating discussion is worth comment. There’s no doubt that that you
    ought to write more about this subject matter, it might not be a taboo matter but generally
    people do not speak about such subjects. To the next!
    Best wishes!!

  6. [b][url=https://eco-corporation.ru]Септики для частного цена[/url][/b]

    Автономная канализация цена под ключ-это сегодня наш профиль
    Высококачественное сопровождение
    Это в целом предоставляет вам гарантию того момента, что автономная канализация работает без перебоев в течение многих лет.
    Дабы не ошибиться с выбором, рекомендуется учитывать характеристики самого дачи (либо коттеджа), габариты участка земли.
    Автономная канализация – наиболее востребованная часть технических коммуникаций

  7. Hi, I do think this is a great website. I stumbledupon it 😉 I’m going to revisit once again since I book marked it.
    Money and freedom is the greatest way to change, may you be rich and continue
    to help others.

  8. Многие из скважин по завершении осуществления восстановительного комплекса действий имеют возможность быть снова введены в эксплуатацию. Тем более что сумма таких работ в десять раз ниже цены непосредственных сооружений.
    Обеспечено повышение сбыта водозаборной скважины не менее 30 процентов от существующего на момент начала действий.

    В 80 процентах случаях скважины восстанавливаются до первоначальных данных при введении в текущую эксплуатацию скважины, что несомненно является альтернативой бурения новой скважины.

    Мы организации по Очистке водяных емкостей и Демонтажу аварийного оборудования из водозаборной скважины предлагаем свои услуги всем, как частным так и общественным предприятиям.

    Спец вод сервис : [url=https://svs-samara.ru/]система телеинспекции[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *