Weekend fotografici d’autore

Weekend fotografici d’autore

Non riuscirei a pensare ad un modo migliore per osservare la messa in atto di quanto descritto nel saggio “La montagna in chiaroscuro”, che partecipando ai

weekend fotografici

organizzati e ideati da Alberto Bregani con la collaborazione di trekking fotografici.it

I weekend sono rivolti a tutti gli appassionati di fotografia e soprattutto a coloro che amano fotografare la montagna.
Le location sono facilmente raggiungibili. Richiesta una buona conoscenza della strumentazione, dell’apparecchiatura con cui si fotografa, sia essa lo smartphone o la pellicola.

Durante le escursioni si avrà la possibilità di mettere in pratica gli insegnamenti dati da Alberto, migliorando cosi le proprie performance, e nel contempo osservare la montagna con una nuova chiave interpretativa.

Per maggiori informazioni:
https//www.albertobregani.com/weekend-dautore/

Home Page

La montagna in chiaroscuro – piccolo saggio sul fotografare fra cime e sentieri di Alberto Bregani, Edicicloeditore

“La montagna in chiaroscuro – piccolo saggio sul fotografare fra cime e sentieri” di Alberto Bregani, Edicicloeditore

“La montagna in chiaroscuro – piccolo saggio sul fotografare fra cime e sentieri”, Alberto Bregani, Ediciclo Editore

 

Alberto Bregani si fa condottiero di un duplice viaggio: quello alla scoperta della montagna e quello nel mondo della fotografia, di cui è un valido esponente.

Un saggio delicato, sussurrato, come il bianco e nero che l’autore e fotografo utilizza per immortalare la natura.

Ed è la montagna la protagonista della sua indagine, che viene mediata, interpretata dal filtro della sua macchina.

E leggendo scopri che il bianco e nero nella sua fotografia sono una ” scelta stilistica” utile a renderne la lettura in modo più drammatico; si accentuano le scavature, quasi come se il fotografo fosse uno scultore che modella la materia grezza. Ed il maltempo, le nuvole soprattutto, per chi fotografa la montagna, è fonte di grande ispirazione e foriero di una buona riuscita per una maggiore presenza di giochi di chiaroscuro.

E filosofeggiando un po’ possiamo concludere che non esiste una realtà oggettiva, che tutto ciò che ci circonda, la realtà sono sottoposti ad interpretazione anche attraverso l’uso di prolungamenti del corpo (cit. “…avrei voluto passare quattro o cinque giorni nei luoghi in cui avrei dovuto fotografare, per iniziare ad orientarmi sul tipo di storia che avrei voluto raccontare…).

Lettura consigliata anche a chi come me non è esperta di fotografia. Fornisce nuove chiavi interpretative della vita e del mondo che ci circonda.

“La montagna in chiaroscuro – piccolo saggio sul fotografare fra cime e sentieri” di Alberto Bregani, Edicicloeditore

ISBN 9788865492307

€ 8,50

 

Lusiroeula 2017: dal 18 maggio al 15 giugno”

 

Dal 18 maggio al 15 giugno tornano le passeggiate per vedere le lucciole. Un viaggio per conoscere la vita spericolata di questo “coleottero pieno di energia” (cit.).

L’area interessata è il parco delle Cave in via Cancano, 20152 Milano.
Si può scegliere fra due percorsi di differente lunghezza ma che danno entrambi la possibilità di osservare le lucciole durante la loro “danza nuziale”, rito che precede l’accoppiamento.
Per maggiori informazioni e possibile contattare gli organizzatori “Amici della cascina Linterno”
Info: 334 7381384

https://www.cascinalinterno.ith

ttps://www.cascinalinterno.it

E-mail: amicilinterno@libero.it
Facebook: Amici Cascina Linterno

Lucciole – Vita spericolata di un coleottero pieno di energia di Domenico Barboni, Teramata Edizioni

 

Un viaggio a cavallo fra realtà “scientifica” e l’immaginario.

“Lucciole – vita spericolata di un coleottero pieno di energia”, Domenico Barboni, Teramata edizioni

Domenico Barboni ci guida alla scoperta di questo lepidottero, alternando nozioni di carattere tecnico ad altre dal taglio più storico, saggistico.
Ci illustra il fenomeno della bioluminescenza una forma di difesa: i predatori infatti associano la luminosità alla non appetibilità dell’insetto. Spiegazione ben lontana dalla caratterizzazione romantica che siamo soliti attribuire noi non esperti in materia.
Bella e coinvolgente la panoramica storica che si fa di questo piccolo insetto, che pare essere stato fonte di ispirazione per la produzione letteraria e poetica già dai tempi di Aristotele. Cosi come e bello scoprire che per esempio le femmine della specie non volano ma sono più luminose dei maschi.
Una panoramica ampia e sfaccettata che ribadisce quanto sia importante la presenza di ogni singolo essere vivente per l’equilibrio in natura e che si chiude con una nota positiva. Le lucciole infatti stanno ripopolando le zone boschive raggiungendo anche la periferia intorno alla città. <br>
E mai come in questo caso, “un barlume di luce si scorge in fondo al tunnel”!

https://www.teramata.it/contatti.html

info@teramata.it
E-mail: teramata@alice.it

http://www.teramata.it

Lucciole. Vita spericolata di un coleottero pieno di energiadi Domenico Barboni
€  18,00
Teramata Edizioni

PARMA ETICA FESTIVAL 9/10/11 GIUGNO 2017 Presso Parco Eridania, Parma

Il nostro viaggio veg si sposta a Parma dove il prossimo weekend, si svolgerà la 4° edizione del Parma Etica Festival. Un evento culturale che coinvolgerà personalità internazionali come lo scrittore Jeffrey Moossaieff Masson, autore di molti best sellers, la dottoressa Leila Masson, autrice di una guida sulla salute dei bambini, la studiosa svizzera Selene Calloni Williams psicologa esperta di sciamanesimo e il teologo italiano Vito Mancuso. Numerose anche le occasioni di svago e di divertimento, specie per i bambini. L’ingresso è gratuito e il programma completo sarà presto scaricabile dal sito www.parmaetica.com

https://www.facebook.com/parmaeticafest

https://www.facebook.com/parmaeticafest

La ciotola Veg di Mara di Noia, Guido Tommasi Editore

“La ciotola Veg”, Mara di Noia, Guido Tommasi Editore

“La ciotola Veg” di Mara di Noia, Guido Tommasi Editore

Questa volta il viaggio è all’interno di uno dei miei mondi preferiti, quello degli amici a quattro zampe.

Il libro non è per nulla pretenzioso e lo definirei più un atto d’amore, di coinvolgimento, del “pelosetto” nelle dinamiche familiari, abitudini alimentari comprese.

Mara di Noia, medico veterinario, autrice del libro, spiega che la sua volontà è di ampliare gli orizzonti dei padroni di cani e gatti che preparano la “pappa” ai propri animali domestici, al fine di garantire loro una vita di qualità migliore. Ci spiega che affermare “i cani sono carnivori” non corrisponde esattamente al vero. L’ errore deriva dal considerare il codice genetico del nostro animale da compagnia alla stregua di quello del lupo, da cui discende e dal quale si è evoluto. Le modifiche intervenute a livello del sistema digerente e di conseguenza delle abitudini alimentari sono il frutto, il risultato della sua convivenza a contatto con l’uomo, e grazie a questo, oggigiorno a cani e gatti si possono somministrare anche altri tipi di “alimenti”, ovviamente sempre con delle piccole accortezze.

L’ atto di condivisione del pasto è ciò che connota la famiglia e quindi perché non includere in questo atto il nostro amico fedele, compagno di una vita?

“La Ciotola Veg” di Mara di Noia, Guido Tommasi Editore
ISBN 9788867531721
E-mail: info@guidotommasi.it

Fhttp://www.guidotommasi.it”

www.guidotommasi.it

Festival della Lentezza 2017 – Reggia di Colorno, Parma

Per rimanere nella zona delle “Razdore” di Piacenza, vorrei segnalare un evento che si svolgerà presso la Reggia di Colorno, Parma.
Da venerdì 16 giugno, ore 18 a domenica 18 giugno, ore 23, avrà luogo i Festival della Lentezza, un viaggio alla riscoperta dei ritmi naturali della vita.
Tante le iniziative organizzate: incontri, spettacoli per bambini, attività, esposizioni, street food…
Un Festival in cui “si viaggia stando fermi” (cit.), promosso dall’associazione Comuni Virtuosi in collaborazione con il comune di Colorno.

http://lentezza.org/edizione-2017/

Le ricette delle Razdore Piacentine di Chiara Ferrari ed. Officine Gutenberg

“Le ricette delle Razdore piacentine”, Chiara Ferrari, ed. Officine Gutenberg

 

É un viaggio nella storia, un sussidiario alla vita.

Ma che cos’è una “Razdora”?

Razdora è il termine piacentino utilizzato per descrivere una donna energica e volitiva che è stata in grado di “mandare avanti” la casa e la famiglia, in tempi storici non floridi, durante la guerra.

Un vero e proprio tuffo nel passato in cui, ai racconti di vita si intervallano le ricette, raccontate in modo semplice. Perché essere Razdora è una questione innata, senza bisogno di dare o farsi dare troppe spiegazioni.

Ma attenzione a non confondere l’essenzialità con la facilità di esecuzione. Queste ricette tratte dalla tradizione, sarebbero in grado infatti di mettere alla prova anche un cuoco affermato!

Officine Gutenberg, Le Ricette delle Razdore Piacentine, Chiara Ferrari,

ISBN9788898751266

€11,00

http://www.officinegutenberg.it”>www.officinegutenberg.it

La storia del Rock di Ezio Guaitamacchi, ed. Hoepli

“Storia del Rock”, Ezio Guaitamacchi, Hoepli

 

 

Non un’opera enciclopedica, ma lo definirei più un viaggio all’interno di un genere musicale, durato circa cinquant’anni.
Guaitamacchi definisce il Rock un genere popolare, legato ai tempi, luoghi e contesti che lo hanno generato.
Ne sancisce la nascita con la produzione musicale di Elvis Presley e ne decreta la fine con la morte (suicidio o omicidio?) di Kurt Cobain, leader del gruppo musicale grunge dei Nirvana.
Il libro è ricco di aneddoti e frasi celebri più o meno note; sono sicuramente più interessanti i rimandi, le immagini e le discografie che, pur essendo solo una selezione, sono utili per i non addetti al lavoro.

 

Solidar Rock Cassano d’Adda – 24 maggio, 4 giugno

A proposito di musica, se desiderate ascoltare buona musica (rock ma non solo), bere (birra ma non solo), mangiare (anche etnico da quest’anno), suggerisco di fare un viaggio a Cassano d’Adda per l’evento Solidar Rock.<br>
L’atmosfera è rilassata e le attività sono diverse e coinvolgono tutti, bambini compresi.

https://www.facebook.com/solidar.rock/”>https://www.facebook.com/solidar.rock/